| Notizie di viaggio | Da

Alitalia: nuove regole per i bagagli

Da un paio di anni Alitalia ha deciso di aumentare il limite di peso consentito per i bagagli, con nuove regole da cui  i passeggeri hanno solo da guadagnare. Non tutti i viaggiatori che volano con il vettore italiano ne sono però a conoscenza. Col nostro articolo proveremo a rifrenscarvi la memoria!

Avete deciso di volare a Los Angeles con Alitalia per una lunga vacanza e state chiudendo la vostra valigia, ma improvvisamente vi assale la paura perché credete di aver superato il limite di peso consentito dalla compagnia italiana fino a poco tempo fa? Allora è il caso che leggiate questo articolo per aggiornarvi sulle modifiche introdotte qualche tempo fa dalla compagnia italiana nella sua politica del bagaglio.

I nuovi limiti di peso dei bagagli

Alitalia ha deciso di estendere le regole già da tempo in vigore per gli Stati Uniti a tutte le altre destinazioni: spazio dunque a bagagli a mano dal peso limite di 8 chili e non più 5, come accadeva fino a pochi anni fa.

Cosa cambia per il bagaglio da stiva? Qui il discorso si fa un po’ più complesso: dipende soprattutto dalla destinazione e dalla classe di volo. Viaggi in economica ed il tuo volo è a corto raggio? Il limite di peso del tuo bagaglio da imbarcare, sale a 20 a 23 chili. Passeggero in premium economy su di un volo a lungo raggio? Hai diritto all’imbarco di 2 bagagli dal peso limite di 23 chili ciascuno. Business class? Divertiti: hai a disposizione ben 3 bagagli da 23 chili l’uno…a questo punto l’unico problema sarà trasportarli fino all’aeroporto!

Sovrapprezzi

Anche le tasse applicate ai bagagli che presentano un eccesso di peso, risultano semplificate come segue:

  • Imbarco di un secondo bagaglio (laddove non se ne abbia già diritto) dal peso limite di 23 kg: €55
  • Imbarco di un secondo bagaglio dal peso > 23 kg, < 32 kg: €100
  • Per i voli verso il Canada e gli Stati Uniti, cambia la valuta, ma non l’importo che è rispettivamente $55 e $100.

In linea con i partner

I nuovi criteri adottati da Alitalia, si adeguano alle linee guida delle compagnie aeree che, insieme al vettore tricolore, fanno parte della Transatlantic Joint Venture, vale a dire: Delta, Air France e KLM.

Qual è la vostra esperienza con Alitalia per quanto riguarda i bagagli?

Foto di: rogimmi / Flickr, mapelc / sxc.

2 commenti

  • Rosaria_75 Rispondi

    mi sono stati fatti pagare 55 euro piu'8 euro come sovrappeso di un passeggino che pesava solo 5kg,quando dal regolamento dell alitalia non sono specificati limiti a tale mezzo di trasporto.e allorquando fosse stato considerato come secondo bagaglio,avrei avuto diritto a non pagare nulla poiche'ne avevo imbarcato solamente uno . venera da catania

  • Antonio Rispondi

    Caio Venera, grazie di essere passata.

    Purtroppo in questi casi il viaggiatore è “solo”, in quanto necessiterebbe di conoscere a memoria il regolamento di ogni singola compagnia. Senza contare che bisogna essere fortunati nel trovare l'addetto giusto, quello che ci consiglia come agire al meglio…

    Se sei una passeggera fissa della compagnia di bandiera, potresti trovare utili le informazioni raccolte qui: http://www.alitalia.com/IT_IT/… (riguardanti il bagaglio da stiva).

    Qui invece, tutte le informazioni in merito ai bagagli speciali: http://www.alitalia.com/IT_IT/… .

    Da buoni viaggiatori, abbiamo dalla nostra il potere dell'informazione: sul blog del viaggiatore trovi sempre tutto ciò di cui hai bisogno.

    Grazie della tua testimonianza, continua a leggerci!