662

Destinazione della settimana: Dublino

Musica, natura, pub, tanti luoghi d’interesse e il calore e la simpatia irresistibile degli irlandesi: questa settimana vi portiamo a scoprire l’affascinante capitale dell’Isola di Smeraldo.

La capitale irlandese conta mezzo milione di abitanti e rappresenta il maggiore centro culturale ed economico della Repubblica d’Irlanda. A partire dagli anni ’90 la città ha registrato una grande crescita economica ed è diventata una destinazione molto amata soprattuto dai più giovani. In questa guida troverete tutti i consigli utili su cosa fare e vedere sotto il cielo d’Irlanda: pronti a volare a Dublino?

Le migliori offerte di voli dall’Italia

Prezzi cercati su liligo il 5 ottobre 2017, soggetti a disponibilità ed eventuali variazioni.

Milano – Dublino: 40  dal 14 al 21 novembre 2017.

Roma - Dublino44  dal 17 al 24 gennaio 2018.

Venezia - Dublino: 77  dal 20 al 27 novembre 2017.

Napoli - Dublino: 76  dal 29 novembre al 13 dicembre 2017.

Bari - Dublino: 102  dal 18 al 22 gennaio 2018.

Firenze - Dublino: 95  dal 10 al 22 aprile 2018.

Tutti i voli dall’Italia per Dublino.

Monumenti e luoghi d’interesse

Trinity College

La più antica università del Paese fu fondata nel 1592 ed è considerata ancora oggi una delle più prestigiose al mondo, non a caso qui studiarono Samuel BeckettOscar WildeEdmund Burke e Oliver Goldsmith; le statue degli ultimi due si trovano all’esterno dell’ingresso. Al suo intorno si trova inoltre il Libro di Kells, antico e prezioso manoscritto dell’800 d.C.

Trinity College
Trinity College

Cattedrale di Cristo

La Cattedrale di Cristo è consacrata al culto anglicano ed è una delle più belle chiese presenti nella capitale. Le origini di questa chiesa risalgono all’XI° secolo, distrutta in seguito da un incendio fu ricostruita dai Normanni due secoli dopo. L’attuale struttura risale invece al 1870.

Christchurch
Christchurch

Birrificio Guinness Storehouse

Se siete cultori della famosa birra Guinness non potete perdervi questa attrazione: parliano del birrificio Guinneess Storehouse, situato presso la birreria St James Gate. Il birrificio si sviluppa su una struttura di  7 piani in vetro, a forma di pinta di….Guinness naturalmente. All’interno del birrificio-museo potrete ripercorrere la storia del fondatore Arthur Guinness, scoprire il metodo di preparazione della celebre birra e soprattutto godere di una spettacolare vista panoramica sulla città dal Gravity Bar che si trova all’ultimo piano.

Guinness Storehouse
Guinness Storehouse

Musei

Galleria Nazionale

La Galleria Nazionale d’Irlanda è una delle pinocoteche più importantui del Paese  ed ospita quadri di importanti pittori irlandesi ed europei come Yeats, Caravaggio, Velasquez, Rembrandt. Ingresso gratuito.

Walter Osborne, In a Dublin Park, Galleria Nazionale d'Irlanda
Walter Osborne, In a Dublin Park, Galleria Nazionale d’Irlanda

Museo Irlandese di Arte Moderna

Conosciuto anche come IMMA (acronimo di Irish Museum of Modern Art) si trova all’interno dell’ex Royal Hospital Kilmainham e vanta una collezione di 4.500 opere d’arte di maestri del calibro di Jack B. Yeats, Rebecca Horn, Marina Abramovic e tanti altri, al pari di opere di grandi artisti del passato, tra cui Rembrandt, Goya e Hogarth. Ingresso gratuito.

Chester Beatty Library

Questo museo ospita una collezione impressionante di arte, libri e manoscritti storici, tra cui i Biblical Papyri, una delle copie più antiche dei quattro vangeli, dipinti giapponesi del 17° secolo e tanto altro ancora. Ingresso gratuito.

Prigione-museo di Kilmainham Gaol

La prigione di Kilmainham Gaol, costruita nel 1796, ha rivestito un ruolo importante nella storia patria locale: qui infatti furono imprigionati i patrioti irlandesi coinvolti nelle rivolte indipendentiste contro la corona britannica. Abbandonata pochi anni dopo la creazione dello Stato Libero d’Irlanda, la prigione è diventata alcuni decenni fa un museo molto suggestivo, resa tra l’altro famosa dal film Nel nome del padre del 1993.

Kilmainham Gaol
Kilmainham Gaol

Vita notturna e pub irlandesi

Temple Bar

Dublino, come tutta l’Irlanda è famosa per i suoi caratteristici e bellissimi pub, luoghi ideali dove assaggiare una delle deliziose birre locali in un’atmosfera tipicamente irlandese. La zona più famosa per i pub e la vita notturna in città è la celebre Temple Bar, lungo i cui vicoli si esibiscono spesso talentuosi artisti di strada.

Temple Bar
Temple Bar

I pub più antichi

Se cercate pub ancora più autentici, il nostro consiglio è di visitare quelli più antichi ancora esistenti. Su tutti spicca il Brazen Head, il pub più antico della città, la cui apertura risale addirittura al 1198 (20, Bridge street Lower, Dublin 8); altri pub suggestivi che meritano certamente una visita sono i ben più “giovani” Mulligan, inaugurato nel 1782 (8, Poolbeg street, Dublin 2) e The Stag’s Head, aperto nel 1780 (1, Dame Court, Dublin 2), che spesso vede musicisti locali cimentarsi in jam session improvvisate di musica tradizionale irlandese.

The Brazen Head
The Brazen Head

La musica irlandese

La musica irlandese è conosciuta in tutto il mondo ed è parte fondamentale dell’identità irlandese. Non occorre cercare un luogo in particolare a Dublino per ascoltare vituosi musicisti locali, semplicemente perchè la musica troverà voi in ogni angolo della città: vi basterà ad esempio passeggiare per Temple Bar o lungo Grafton Street, per trovare ad ogni ora del giorno talentuosi cantanti e musicisti di ogni età impegnati in grandi performance di strada. Se invece volete ascoltare musica in un luogo chiuso ancora una volta le vostre mete saranno i pub, fra cui vi segnaliamo il Foggy Dew (frequentanto soprattuto da locali e pochi turisti), il Globe per la musica blues rock e il O’Donoghue’s per la musica folk.

Musicisti di strada a Dublino
Musicisti di strada a Dublino

Parchi e natura: Phoenix Park

Se la natura è uno degli elementi che ha reso l’Irlanda una destinazione così popolare, non è un caso che la sua stessa capitale offra alcuni dei più grandi e bei parchi cittadini d’Europa, come ad esempio l’enorme Phoenix Park: oltre 700 ettari di natura lussureggiante che ne fanno una vera e propria riserva all’interno della città, dove ci si può imbattere facilmente in cervi e scoiattoli. Il parco ospita inoltre al suo interno il Palazzo del Presidente della Repubblica d’Irlanda e uno zoo.

Phoenix Park
Phoenix Park
Foto: Pilgab, Harold Strong, dronepicr, Marco Verch / Wikimedia cc.

2 commenti

  • andrea Rispondi

    buongiorno, vorrei chiedervi se potete indicarmi dove potrei trovar dei voli convenienti per las palmas

    • Antonio Gambino Rispondi

      Buongiorno Andrea,

      per trovare le migliori offerte per la rotta desiderata, può usare il nostro motore di ricerca che si trova in alto nella homepage del sito liligo.it, indicando nella maschera di ricerca i dettagli del suo viaggio.