shutterstock_246733930

Destinazione della settimana: Malaga

Oggi vi portiamo a Malaga, nel cuore dell’Andalusia: ecco cosa fare e vedere nella città natale di Picasso e nella Costa del Sol, il luogo ideale per un viaggio di fine estate in terra spagnola.

Un clima di festa, le bellissime spiagge della Costa del Sol, monumenti come la maestosa Cattedrale, un’ottima gastronomia e poi la vivacissima movida e, naturalmente, la grande tradizione del flamenco: pronti per volare a Malaga?

Le migliori offerte di voli dall’Italia

Prezzi cercati su liligo il 28 giugno 2016, soggetti a disponibilità ed eventuali variazioni.

Roma – Malaga: 39  dal 15 al 22 novembre 2017.

Milano – Malaga43  dal 6 al 13 dicembre 2017.

Bologna – Malaga: 43 dal 18 al 25 gennaio 2017.

Venezia – Malaga: 43  dal 19 al 26 dicembre 2017.

Torino - Malaga: 54  dall’11 al 18 ottobre 2017.

Tutti i voli dall’Italia per Malaga.

Monumenti e luoghi d’interesse

Cattedrale

Nota anche come La Manquita per la sua torre destra incompiuta, la Cattedrale di Malaga è una delle chiese più maestose al mondo ed è il monumento più importante in città. Lo stile eclettico della sua architettura, che va dall’influenza rinascimentale all’arte più strettamente andalusa, risente del lungo periodo di costruzione della cattedrale che si colloca tra il XVI° e il XVIII° secolo.
La Manquita

Plaza de Toros

Tappa imperdibile per gli amanti delle corride e delle tradizioni spagnole è l’arena locale di Plaza de Toros, chiamata anche La Malagueta, situata non lontano dal porto. Se siete intenzionatI ad assistere allo spettacolo della corrida, tenete a mente che il costo del biglietto può risultare piuttosto caro.
plaza de toros

Castello di Gibralfaro

Fortezza del XVI° secolo, il Castello di Gibralfaro è considerato una delle attrazioni principali in città, non solo per l’interesse in sé dell’antica struttura, ma anche per la sua posizione in cima all’omonimo monte Gibralfaro, da cui si può godere di una delle migliori visite panoramiche sulla città.
Gibralfaro

Alcazaba

Collegata al Castello di Gibralfaro da una lunghissima muraglia, questa fortezza araba fu costruita nel’XI° secolo, ma in realtà il nucleo originario risale addirittura all’età fenicio-punica. Sebbene più piccola e meno curata della vicina Alcazar di Siviglia, l’Alacazaba è comunque un luogo suggestivo che merita di essere visitato.
Alcazaba

Teatro Romano

Il Teatro Romano di Malaga risale al I° secolo d. C. e fu scoperto nel 1951 ai piedi dell’Alcabaza. L’ingresso gratuito è un motivo in più per visitare questa antica opera dal grande valore storico.
teatro romano

Flamenco

Malaga, come il resto dell’Andalusia, è la terra del flamenco. Numerosi sono i locali, chiamati tablao, dove poter assistere agli spettacoli di questa danza e musica dal fascino irresistibile. Inoltre, se decidete di visitare la città ad agosto, non perdetevi l’annuale Gran Fiesta del Verano, un evento ricco di spettacoli come corride, corse di cavalli, fuochi d’artificio, dove potrete anche ammirare donne e bambine vestite nei tradizionali abiti gitani che ballano sulle note del flamenco.
flamenco 2

Spiagge

Visitando le spiagge della città andalusa e dei suoi dintorni, capirete perchè la Costa del Sol, il litorale della provincia di Malaga, è una delle zone di balneazione e vacanze più celebrate a livello internazionale. Per il vostro relax sotto l’ombrellone ed un bagno rigenerante nel Mediterranneo, potete optare per le spiagge cittadine di La Malagueta, El Candado o La Caleta, facilmente raggiungibili dal centro cittadino, ben attrezzate ed adatte anche alle famiglie con bambini.
spiaggia

Con un’auto da noleggio potete inoltre raggiungere altre incantevoli località blaneari come la celebre Marbella, Torremolinos o Tarifa.
marbella

Caminito del Rey

Siete dei coraggiosi escursionisti? Allora raggiungete in auto il Caminito del Rey, un percorso di hiking di oltre 7 km, costruito lungo le pareti della gola di Gaitanes, nella provincia di Malaga, e costituito in gran parte da lunghe rampe, larghe soltanto un metro e sospese fino a 100 metri d’altezza sul fiume Guadalhorce. Un luogo dove vivere un’esperienza unica, visto che il Caminito del Rey è considerato fra i più emozionanti e pericolosi sentieri escursionistici al mondo!
Caminito del Rey

Shopping e movida

Calle Marqués de Larios è la lunga via dello shopping che culmina in Plaza de la Constitución e rappresenta il cuore pulsante del centro cittadino di Malaga. Qui si concentrano non solo i negozi e le più importanti attività commerciali, ma anche il fulcro della movida con una miriade di locali, ristoranti e bar dove i giovani amano passare le loro serate.
1024px-Calle_Marqués_de_Larios_under_cover_of_tents._Málaga,_Andalusia,_Spain,_Southeastern_Europe

Musei

Museo Picasso

Il Museo dedicato al celebre pittore di Malaga è stato inaugurato nel 2003 e raccoglie oltre 200 opere dell’artista spagnolo. Sebbene meno importante degli omologhi musei di Parigi e Barcellona, quello di Malaga rappresenta comunque una tappa da non perdere per chi si trova in visita nella città andalusa.
picasso-1691133_960_720

Museo Carmen Thyssen

Come il quasi omonimo museo madrileno, la pinacoteca di Malaga ospita la collezione della famiglia aristocratica dei Thyssen-Bornemisza, ma questa volta si tratta della collezione di Carmen Cervera, moglie del barone Thyssen, incentrata sulla pittura spagnola del XIX° secolo.
1024px-Museo_Thyssen_Málaga

Gastronomia

Malaga è rinomata per la sua offerta gastronomica di qualità e a buon prezzo. I ristoranti in riva la mare, chimati chiringuitos, servono ad esempio gustosissime tapas e pesce fritto di vario genere. Tra i luoghi di ristorazione in centro più apprezzati da locali e turisti segnaliamo il Tapeo de Cervantes e Al Punto.
shutterstock_541645951

State pianificando un viaggio a Malaga? Create un Avviso Prezzi per acchiappare l’offerta migliore!

Foto: andynash, Mstyslav Chernov, Tyk / Wikimedia cc.

Lascia un commento