Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   1 minuti di lettura

D’ora in poi l’orario esatto di arrivo di un aereo sarà considerato il momento in cui si aprono le porte dell’apparecchio per lo sbarco dei passeggeri.

E’ quanto ha stabilito la Corte di giustizia dell’Unione Europea pochi giorni fa: l’orario ufficiale di arrivo di un volo non corrisponderà più al momento dell’atteraggio in pista dell’aereo, ma al momento di apertura delle sue porte per lo sbarco effettivo dei passeggeri

I 10 minuti medi di differenza che comporta il nuovo calcolo dell’orario di arrivo sembrano un particolare trascurabile, ma in realtà hanno importanti implicazioni nell’ambito dei diritti dei passeggeri, perchè possono fare la differenza in caso di richiesta di risarcimento per eventuali ritardi della compagnia.


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te