Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   1 minuti di lettura

Nel piccolo e remoto arcipelago situato nel Nord Atlantico hanno escogitato un modo originale e alternativo per mappare il territorio : utilizzare i propri ovini!

Grazie alle sue mappature Google Street View ci ha permesso nell’ultimo decennio di scoprire e visitare comodamente da casa ogni angolo del mondo o quasi…tra i pochi posti del globo dove il team di Google non ha ancora messo piede ci sono infatti le isole Far Oer, piccolo arcipelago di 50 000 anime, appartenente al Regno di Danimarca, che si trova nel nord dell’oceano Atlantico tra l’Islanda, la Scozia e la Norvegia.
Norwegian_Sea_map_it
Per supplire a questa mancanza e allo stesso tempo publicizzare l’arcipelago, Durita Dahl Andreassen del locale ente del turismo ha ideato il progetto Sheep View 360, che prevede la mappatura dell’isola principale, affidata a delle telecamere montate sulle pecore che in queste isole sono più numerose degli umani e danno il nome stesso all’arcipelago: Far Oer significa infatti nella lingua locale “isola delle pecore“.

Far Oer

Un’idea veramente originale e a quanto pare efficace, come mostra il video di presentazione del progetto:

Foto:  visitfaroer.com, screenshot da youtube, Frank Chan / Flickr cc.

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te