Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   < 1 minuti di lettura

Sembra incredibile, ma si tratta di una storia vera: è quanto infatti è stato richiesto al passeggero di un volo Singapore Airlines per la navigazione internet effettuata in aereo.

Lo sfortunato protagonista di questa disavventura è Jeremy Gutsche, passeggero canadese che aveva acquistato per 28,99 $ 30 MB di navigazione sul web. Il problema è che, una volta esauriti i 30 MB, il sovrapprezzo per le 155 pagine web visitate e per il trasferimento di 1 file ha fatto lievitare il costo a 1.200 dollari!

Jeremy ha protestato ed accusato la Singapore Airlines di speculazione ai danni dei suoi passeggeri, ma alla fine non ha potutto far altro che pagare il salatissimo conto. Quale lezione trarre da questa vicenda? Sicuramente quella di controllare bene e attentamente termini e condizioni di utilizzo di internet in volo prima di connettersi…


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

footer logo
Fatto con per te