Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   5 minuti di lettura

Quasi completamente scomparsi dai viaggi a breve percorrenza, monopolizzati dalle compagnie low cost, i pasti a bordo rimangono un servizio fondamentale  tra quelli offerti dai vettori che effettuano lunghe rotte intercontinentali. Oggi il Magazine del Viaggiatore vi presenta le compagnie che offrono il miglior servizio di ristorazione a bordo.

Quando le compagnie low cost sono apparse sulle scena, una delle prime vittime dell’abbattimento dei costi del biglietto è stato proprio il cibo offerto a bordo. I viaggiatori si sono abituati all’idea di non ricevere pasti in volo per le tratte brevi, in quanto tributo da pagare all’economicità dei prezzi.

Nell’ambito delle rotte intercontinentali, invece, il costo del biglietto è decisamente più elevato  e le principali  compagnie di linea non competono sull’abbattimento dei costi ma sul comfort e la qualità dei servizi erogati a bordo. In questo caso, per la gioia dei nostri palati, il cibo servito a bordo è un terreno di competizione importante fra le compagnie per guadagnare e fidelizzare i clienti viaggiatori.

Ecco dunque la classifica delle compagnie aeree con il migliore servizio di ristorazione a bordo, secondo Il Magazine del Viaggiatore:

8. Etihad Airways

La compagnia con sede ad Abu Dhabi ha tratto i propri menù del programma “Flying Chef” dai ristoranti più stellati della guida Michelin. L’obiettivo è fornire un servizio ed una qualità di cibo tale da far sentire il passeggero in un ristorante 5 stelle.

Etihad Airways

7. Cathay Pacific

E’ una delle poche compagnie che porta a bordo padelle, fornelli, tostapane, pentole a vapore, per consentire ai viaggiatori che si svegliano la mattina di poter ordinare un toast fresco, uova strapazzate, un espresso o un capuccino.

Cathay Pacific

6. Lufthansa

Il vettore tedesco ha commissionato una ricerca scientifica per capire come le condizioni del corpo a 10.000 metri di altezza condizionino la percezione del gusto dei passeggeri. A queste altezze, infatti, il calo dell’umidità di circa il 15% che si registra dentro la cabina , non solo accentua lo stimolo alla sete, ma riduce anche la percezione degli odori e dei gusti. I ricercatori ingaggiati da Lufthansa sono giunti alla conclusione che i piatti serviti in volo devono essere conditi, speziati e salati più del cibo che si mangia a terra in condizioni normali.

Lufthansa

In ogni caso il cibo che attualmente serve la compagnia nei voli a lunga tratta è di prima qualità e il menu offerto si contraddistingue per l’originale concetto Culinary Delights, cioé la scelta di puntare su un vasto assortimento di antipasti al posto del classico antipasto unico.

5. Singapore Airlines

La compagnia asiatica è rinomata per variare il suo servizio ristorazione a seconda delle destinazioni. Se vi recate ad Hong Kong, ad esempio, vi saranno serviti gli spaghetti tipici della cucina dell’ex colonia britannica e i tocchi di manzo brasato alla cinese, mentre, chi viaggerà verso l’India, avrà l’opportunità di gustare  un impeccabile pasto thali. I curatori dei menù della compagnia asiatica sono alcuni dei nomi più prestigiosi delle diverse cucine locali del mondo.

Singapore Airlines

4.Emirates

Se viaggiate in prima classe con Emirates non avrete il tempo di dormire: sono ben sette i pasti serviti durante i voli a lunga percorrenza. La compagnia non si risparmia neanche per i propri viaggiatori in classe economica: tonno affumacato con insalata e verdure marinate, seguito da tocchetti di agnello allo spiedo, accompagnati da broccoli e riso al vapore.

Emirates

3. Turkish Airlines

L’ascesa della compagnia turca nel panorama dei trasporto aereo mondiale negli ultmi anni si riflette anche sulla qualità della suoi pasti a bordo. Ogni volo a lunga tratta ha il suo chef a bordo, con tanto di divisa bianca e cappello, che accoglie i passeggeri, dando loro l’impressione di entrare in un vero ristorante. Chi ha la capacità di adattarsi  alle abitudini locali, non rimarrà deluso dalla bontà della gastronomia anatolica. Piatto forte? Le melanzane ripiene, marinate nell’olio d’oliva, accompagnate da manzo grigliato con crema di melenzane.

Turkish Airlines

2. Air France

I menù che la compagnia francese offre a bordo sono curati da alcuni dei cuochi più famosi al mondo, come Thibaut Ruggeri, vincitore della campionato mondiale di chef “Bocus d’Or 2013“, che si alternano ogni otto mesi, aggiungendo nuovi piatti o ricreando interamente il menù. Quest’ultimo, pur essendo incentrato sulla tradizione gastronomica francese, non sarà mai ripetitivo, perché cambia ogni 10 giorni.

Air France

1. Alitalia

La scelta non è dettata (soltanto) da spirito patriottico: la compagnia italiana ha vinto per tre anni di fila il premio “Best Airline Cuisine” indetto dal mensile Global Travel. Dalla classica pasta al pomodoro (San Marzano dop) e basilico al più sofisticato spezzatino di agnello al timo, con alloro e yougurt in salsa di funghi pioppini, la qualità gastronomica italiana, riconosciuta universalmente, soddisfa anche i palati più esigenti. I piatti s’ispirano alle tradizioni culinarie regionali del Bel Paese e, nella classe Magnifica-Business, sono serviti con posateria e biccheri Richard Ginori e accompagnati da una ricca carta dei vini, naturalmente italiani, con tanto di sommelier a bordo per suggerirvi il più adatto al vostro palato.

Alitalia

Inoltre, con il programma “pranzi speciali”, la compagnia italiana dà ai viaggiatori l’opportunità di prenotare il proprio pranzo prima del volo, scegliendo fra le tre tipologie “pasti medico-dietitici”, “pasti religiosi” e “pasti children” per i più piccoli.

Qual è compagnia aerea con cui avete mangiato meglio e con quale peggio?

Foto: Pat Guiney, Sarah_Ackerman, chinaoffseason, Richard Moross, SashiBellamkonda, flyvancity, conbon33 / Flickr cc.

 


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

footer logo
Fatto con per te