Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   2 minuti di lettura

Finalmente buone notizie per i tanti in viaggio in questi giorni. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti conferma: rinviato lo sciopero Alitalia previsto per il 26 novembre. Ma non solo la compagnia aerea di bandiera: tante le categorie interessate, che incroceranno le braccia in una data diversa.


26 novembre: traffico regolare

Un po’ di luce, dopo gli scioperi che impazzano, in queste ore, in Francia e Portogallo. Scongiurato, per adesso, il rischio paralisi del traffico aereo italiano, indetto da varie sigle sindacali per venerdì prossimo. Voli regolari e passeggeri che possono dormire sonni tranquilli. Già, almeno fino a quando non sarà decisa una nuova data. Le categorie interessate sono molte ed il rischio di un blocco dei trasporti pare solo rimandato.

Scioperi differiti

Chi si cela dietro la protesta? Ecco i gruppi che si daranno appuntamento in una nuova data, per attuare lo sciopero:

  • Assistenti di volo del Gruppo Alitalia Cai Air-One
  • Personale navigante di cabina della Meridiana Fly
  • Hostess e steward della Meridiana Fly
  • Piloti della Meridiana Fly

Tutti accomunati da uno sciopero di 24 ore, dalle 00:01, alle 23:59 del giorno 26 novembre. Da segnalare inoltre
lo sciopero degli assistenti di volo della
Meridiana Fly
, l’unico a persistere venerdì
prossimo, sebbene di durata limitata: 8
ore, dalle 10, alle 18.

Si consiglia, ad ogni modo, di entrare in contatto con la compagnia aerea che opererà il volo, per maggiori informazioni, circa eventuali ritardi o cancellazioni. Visita con frequenza il Blog del Viaggiatore, una fonte d’informazioni inesauribile per i tuoi viaggi.

Si attendono aggiornamenti.

Foto di: zipckr, luigi rosa / Flickr


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te