Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   2 minuti di lettura

La storia dei patios di Cordova viene celebrata al giorno d’oggi con una delle manifestazioni culturali più ricche della Spagna. Si racconta che siano stati i romani a introdurre questo tipo di architettura urbana, un espediente per far fronte al caldo torrido delle estati andaluse. Dal dicembre del 2012 sono entrati a far parte dei Patrimoni Culturali Immateriali dell’UNESCO.


Eccoli qui, i classici cortili di Cordova, che distinguono i più antichi edifici del cuore della città. Uno spazio comune a tutti gli abitanti di un palazzo, luogo di ricreazione e refrigerio. La grandezza di questi spazi risiede nella bellezza architettonica che li distingue, nella singolarità di pareti, archi e scalinate, che ancora oggi conservano le piastrelle decorative, gli azulejos, caratteristiche del gusto architettonico delle popolazioni (tra cui gli arabi), che hanno abitato questa regione.

Patio di Cordova

Cordova in festa

Quest’anno, dall’8 al 19 maggio, si celebrerà il concorso comunale dei cortili di Cordova. Tenutosi per la prima volta nel 1918, per iniziativa del Comune, si festeggia solitamente in concomitanza con l’arrivo della primavera, all’apice dello splendore dei patios, cui contribuiscono in prima persona gli abitanti degli edifici in questione, abbellendoli con vasi e piante, al fine di portarsi a casa il prestigioso riconoscimento.

Cordova indossa quindi l’abito da sera e si prepara a celebrare la festa del folklore che si celebra in città più o meno nello stesso periodo. Musica (cantanti e ballerini da tutta la regione andalusa), gastronomia (le celebri tapas e vini autoctoni, come il Montilla-Moriles) e celebrazioni di strada completano un’offerta di viaggio interessante e originale.

Hotel economici Cordova

Patio di Cordovacentro storico

Il Palacio de Viana è altresì conosciuto come il museo dei cortili, poiché raggruppa 12 dei patios più rappresentativi. È aperto al pubblico: assicurati di farvi visita. Ad eccezione del Palacio de Viana, i restanti cortili possono essere visitati gratuitamente. Inoltre, alcuni di essi offrono possibilità di soggiorno.

Mai visitato Cordova?

Foto: Wikipedia

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te