Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   1 minuti di lettura

Nella notte tra il 26 ed il 27 maggio è scattato l’allarme: un ordigno bellico è stato rinvenuto a seguito dei lavori di realizzazione di un raccordo che unisse le due piste dell’aeroporto. Stop ai voli e disagi ai malcapitati passeggeri. Ora è stato fissato un nuovo stop di un’ora nei prossimi giorni.


Ordigno della Seconda Guerra Mondiale
Ordigno della Seconda Guerra Mondiale

Gli scavi per un lavoro di ammodernamento del Galileo Galilei di Pisa ha portato alla luce un ordigno bellico che, nei giorni scorsi, ha fatto fatto scattare l’allarme: voli cancellati o con ritardi significativi, passeggeri allo sbando, costretti a rivedere i piani di viaggio.

Ebbene, dopo un periodo transitorio, la Sat, società che gestisce l’aeroporto pisano, ha annunciato un nuovo (si spera l’ultimo) stop alle operazioni, fissato per martedì 7 giugno dalle ore 8:00 alle ore 9:00. Funzionari della società spiegano: “Si è trattata di una decisione oculata, volta ad incidere in modo contenuto sul trasporto aereo, minimizzando i disagi ai passeggeri”.

Come comportarsi

Il consiglio di liligo.com è sempre lo stesso: sei in viaggio da o per Pisa nella mattinata del 7 giugno? Controlla il sito ufficiale della compagnia aerea che opererà il tuo volo. Se non trovi informazioni inerenti lo stop ai voli nell’aeroporto toscano, non esitare a metterti in contatto telefonico con il centro
assistenza del vettore di competenza.

Si attendono ulteriori aggiornamenti.

Foto: christophercjensen, Ben Sutherland / Flickr CC.

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te