Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   3 minuti di lettura

Dopo quasi un anno di lavori ha riaperto al pubblico il “Caminito del Rey”, il percorso escursionistico situato in Spagna, considerato fra i più emozionanti e pericolosi del mondo.

Il “ Sentiero del Re” è un percorso di hiking di oltre 7 km, costruito lungo le pareti della gola di Gaitanes, nella provincia di Malaga, e costituito in gran parte da lunghe rampe, larghe soltanto un metro e sospese fino a 100 metri d’altezza sul fiume Guadalhorce.

Le origini di questo sentiero risalgono agli inizi del XX° secolo, quando la locale società idroelettrica ebbe l’esigenza di costruire un passaggio pedonale per i suoi operai tra le cascate di Gaitanejo e di El Chorro. Il nome Caminito del Rey deriva invece dal re Alfonso XIII, che visitò questo sentiero nel 1921.

Caminito del Rey [1]
Caminito del Rey [1]
Caminito del Rey [2]
Caminito del Rey [2]
Caminito del Rey [3]
Caminito del Rey [3]

Abbandono e restauro

Nel corso degli anni il Caminito del Rey è caduto in uno stato di abbandono e deterioramento, con cadute di parti di ringhiere e di calcestruzzo, ma questo non ne ha diminuito il fascino presso gli escursionisti amanti dell’adrenalina e da qui deriva la sua fama di sentiero di hiking più pericoloso del mondo. Il risultato è stato una serie di incidenti, come quelli mortali del 1999 e del 2000, a seguito dei quali le autorità spagnole hanno deciso dapprima la chiusura del percorso, senza successo, e più recentemente il restauro che, iniziato la scorsa primavera, si è concluso il 28 marzo 2015 con la riapertura ufficiale al pubblico.

Ecco come si presentava il sentiero prima del restauro:

…E come si presenta adesso:

Informazioni utili

Per raggiungere il Caminito del Rey la prima cosa da fare è prendere un volo low cost per Malaga. Dalla città andalusa potete usare il treno o noleggiare un’auto e dopo circa 60 km arriverete ad una delle due entrate che si trovano nelle estremità opposte del sentiero: Ardales ( nei pressi del lago del Conde de Guadalhorce) e Alora ( vicino alla stazione di El Chorro).

Lungo il sentiero sono disponibili diversi servizi di navetta bus per coloro che vogliono tornare comodamente al punto di partenza senza dover affrontare il cammino a ritroso.

Per accedere al Caminito del Rey è obbligatoria la prenotazione on-line sulla pagina del sito ufficiale del sentiero. L’ingresso è gratuito per i prossimi 6 mesi.

Vi consigliamo di leggere attentamente sul sito regole, consigli, divieti e tutte le informazioni utili che vi permetteranno di organizzare al meglio la vostra escursione.

Caminito del Rey [4]
Caminito del Rey [4]
Avete già alle spalle esperienze di hiking ed escursionismo? Dove lo avete praticato?

Foto: mattbrittaine, herr_akx, rover0, gabirulo, Panchurret / Wikimedia Flickr cc.

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te