Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   4 minuti di lettura

Affacciata sul golfo del Messico a pochi chilometri da Cuba, la penisola dello Yucatan è considerata un vero e proprio paradiso terrestre, ricco di spiagge mozzafiato, incantevoli città, affascinanti siti archeologici e meravigliosi parchi naturali.  

Da Merida a Cancun, passando per Playa del Carmen e Tumul e molto altro ancora: pronti a partire con Il Maggazine del Viaggiatore alla scoperta della meravigliosa penisola messicana?

Merida

Il nostro viaggio comincia dalla capitale dello Stato dello Yucatan, la stupenda Ciudad Blanca, raggiungibile grazie ai numerosi voli economici per Merida disponibili dall’Italia. Fondata dagli spagnoli nel XVI° secolo sulle rovine di un’antica città maya, Merida seduce il visitatore con la sua architettura coloniale,i suoi musei e monumenti, immersi in un’atmosfera tipicamente messicana che riporta indietro nel tempo alle origini del periodo coloniale spagnolo.

Cattedrale di Merida
Cattedrale di Merida

Una delle tappe d’obbligo in città è la famosa Calle 60, dove si trovano numerosi teatri, parchi e interessanti chiese.

Calle 60, Merida
Calle 60, Merida

La capitale dello Yucatan è inoltre una base di partenza per escursioni verso altri affascinanti città della penisola, incredibili parchi naturali e siti archeologici maya: grazie alle tante offerte di autonoleggio a Merida, potrete infatti dirigervi verso sud, dove si trovano il sito archeologico Uxmal, il Parco Naturale Petenes-ría Celestún e Campeche con la sua eclettica architettura che fonde insieme differenti stili dal XVI° al XIX° secolo, e poi verso est, sulla strada che porta a Cancun, dove potrete visitare il sito archeologico di Chichen Itza e la città coloniale di Valladolid ( da non confondere con l’omonima città spagnola).

Tempio di Kukulkan, Chichen Itza
Tempio di Kukulkan, Chichen Itza
Cattedrale di San Gervasio, Valladolid
Cattedrale di San Gervasio, Valladolid

Cancun

A circa due ore di macchina da Valladolid si trova la più famosa località balneare dello Yucatan. Cancun è suddivisa in due parti: la parte continentale, dove si trova la città vera e propria, ed una piccola isola, altamente turistica e unita alla terraferma da due ponti, dove si concentrano la maggior parte degli alberghi, tra i più belli e lussuosi di tutto il Messico. Cancun per il magnifico litorale con le sue spiagge da sogno, come ad esempio Playa El Mirador e l’acqua cristallina dei Caraibi, ma anche importanti testimonianze del passato maya, come le rovine di El Rey ( sull’isola di Cancun) e di El Meco ( sulla terraferma). Da Cancun è inoltre possibile raggiungere la due magnifica isole di Isla Mujeres e, più a nord, Isla Holbox.

Cancun
Cancun

Playa del Carmen e Isla Cozumel

Plaza del Carmen è la località più popolare della cosiddetta Riviera Maya. Orginariamente piccolo villaggio di pescatori, l’impetuoso sviluppo economico e del turismo in particolare, l’ha resa la città al mondo con il più alto tasso di crescita demografica ( con un tasso di crescita annuale del 20% ). Forse fin troppo “americanazzata”, Plaza del Carmen resta comunque un centro gradevole dove soggiornare, grazie ai numerosi eventi ed iniziaitive culturali e alla sua vivace vita notturna.

Playa del Carmen
Playa del Carmen

Da Plaza del Carmen partono i traghetti per la vicina Isla Cozumel, la più grande isola del Messico. Con il suo litorale selvaggio,a tratti desertico, e i suoi eccezionali fondali, ricchi di coralli, tartarughe e pesci esotici, Isla Cozumel si presenta come uno degli angoli più autentici ed incontaminati dei Carabi e uno dei migliori luoghi al mondo per fare immersioni e snorkeling: una tappa irrinunciabile.

Isla Cozumel
Isla Cozumel

Tulum e Laguna Blu

Proseguendo il vostro percorso da Playa de Carmen verso l’estremità meridionale della costa orientale dello Yucatan troverete la località di Tulum che, oltre ad offrire altre bellissime spiagge, conserva anche i resti dell’unica città maya fortificata sulla costa.

Tulum
Tulum

Ancora più a sud, al confine con il Belize si trova la Laguna Bacalar, chiamata anche Laguna Blu. Questa località poco conosciuta sorge ai bordi di un’incantevole laguna, alimentata da 7 differenti cenote ( grotte di acqua dolce), che prende il suo nome dalle varietà cromatiche delle sue acque, che vanno dal tuchese più chiaro al blu più intenso: uno spettacolo della natura davvero imperdibile!

Laguna Bacalar
Laguna Bacalar
Foto: Popo le Chien, holachetumal / Wikimedia cc.

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

footer logo
Fatto con per te