Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   3 minuti di lettura

Chi ha mai sognato di visitare Charkiv? Probabilmente non molti di voi, ma la città ucraina si prepara al meglio ad accogliere gli appassionati di calcio e le migliaia di curiosi che ne invaderanno le strade del centro, in concomitanza con lo svolgimento di Euro 2012. All’indomani del grande evento, Charkiv attira la curiosità dei media internazionali: centro culturale del paese, fuori dai principali iter turistici. Scommettiamo che riserverà grosse sorprese?


Certo, non si tratta esattamente di ciò che ti stavi aspettando per le tue prossime vacanze: numerosi appartamenti suddivisi in blocchi di cemento, imponenti statue e vicoli stretti. Il chiaro marchio sovietico è ancora oggi ben visibile, non v’è dubbio: dai un’occhiata al video qui di seguito per farti un’idea.

Luoghi e monumenti a Charkiv

Cattedrale cittadinaCattedrale dell’Annunciazione: si tratta di una delle più alte chiese ortodosse mai costruite, la cui torre del campanile tocca gli 80 metri. La chiesa si erge fiera da ormai 110 anni, chiudendo le porte ai fedeli soltanto durante il 1930.

Monumento a Shevchenko: dedicato al grande poeta, umanista ed artista ucraino Taras Shevchenko, un personaggio simbolo dell’Ucraina del 1800. Il monumento, di fronte al Parco di Shevchenko, è tra i più notevoli di tutto il paese.

Piazza della Costituzione: questa è la piazza principale della città, dove tutti s’incontrano. Nel mezzo fa bella mostra di sé un monumento ai Bolscevichi: ma la cosa più divertente da fare qui è osservare la gente occupata nelle proprie faccende giornaliere, in una piazza dove la vita scorre rapida.

Funivia: giungi alla stazione Gorpark, dietro al cinema chiamato Park. Dalla cima puoi godere di un’incantevole vista sul Parco Gorky.

La città in pillole

  • Nome: Kharkov in Russo, Kharkiv in Ucraino
  • Popolazione: 1,5 milioni
  • Lingua: il Russo è ben più diffuso dell’Ucraino
  • Dove si trova: 413km ad est di Kiev,
    a poche decine di chilometri dal confine russo.

Musei

A Charkiv non mancano i musei, dal momento che, come menzionato in precedenza, la metropoli funge da centro culturale del paese e della vicina Russia. Assicurati di visitare il Museo degli Affari Interni della Regione di Charkiv (sì, esiste davvero). D’altro canto, ti sconsigliamo di fare visita al Delfinario cittadino, dove due delfini, probabilmente catturati nel Mar Nero a 400 km di distanza, intrattengono i bambini tutto il giorno.

Se sei alla ricerca di un museo sui generis, ti consigliamo di fare visita al Museo delle Culture Sessuali del Mondo, dove i più coraggiosi potranno addirittura acquistare souvenir “a tema”, come sculture falliche e pitture erotiche. Va detto che il negozio di souvenir del museo sembra più un sexy shop…

  • Indirizzo: Via Mironositska, 81a

Tornando a qualcosa di più “classico”, non perderti una visita al Museo di Storia, dove puoi ripercorrere le tappe della battaglia di Charkiv (che consta di 4 battaglie), che ha messo a confronto le forze dell’Asse e dell’Armata Rossa durante la Seconda Guerra Mondiale.

  • Indirizzo: Via Università, 5

Monumento a Lenin

Dove mangiare

Ciò che amiamo di Charkiv è che non avrai difficoltà a trovare ogni pietanza di qualsiasi cultura culinaria mondiale. Dalla pizza di casa nostra al sushi del Sol Levante, fino ai fast food americani e gli involtini primavera cinesi: l’unico problema è l’imbarazzo della scelta.

Se vuoi provare qualcosa di tipico, fermati a pranzo in una trattoria locale, dove puoi richiedere le autentiche barbabietole Borsch, il purè di patate e le frittelle con carne e syrniki, tutte pietanze basilari della cucina ucraina.

Come giungervi

Per saperne di più su come giungere nel paese dell’Europa orientale, ti consigliamo di dare un’occhiata ai precedenti articoli, che trattano chiaramente l’argomento:

 

In breve, come già anticipato negli altri articoli, il modo migliore per raggiungere l’Ucraina è affidarsi ai voli low cost di Wizzair e Wind Jet, che vantano collegamenti diretti da Rimini e Treviso, diretti verso Kiev, capitale del paese. Giunti a destinazione, il modo più economico per raggiungere una delle altre città che ospiteranno il torneo, è fare affidamento ai collegamenti ferroviari, che non saranno rapidissimi, ma ti permettono di risparmiare e viaggiare sicuro.

Consiglio utile: durante la manifestazione calcistica continentale, la parola d’ordine nel paese sarà sicurezza. Ciò significa che è necessario avere sempre con te il passaporto, per evitare problemi di ogni sorta. Ti consigliamo inoltre di memorizzare qualche semplice parolina di Russo, in quanto l’Inglese non è affatto diffuso.

Visiterai l’Ucraina l’anno prossimo?

Foto: L-plate big cheese, Cantabrigensis, jacobms, simonprice, Antonio Bonanno / Flickr cc.

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te