Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   3 minuti di lettura

Oggi Il Magazine del Viaggiatore vi propone un viaggio tra le più belle isole tailandesi, destinazioni esotiche da sogno per vacanze indimenticabili.

Uno dei motivi che vi ha spinti a prendere un volo low cost per Bagkok è la voglia di scoprire gli incantevoli luoghi esotici che offre il Paese del Sud-Est asiatico? Allora leggete attentamente questo articolo con la selezione delle più belle isole (koh nella lingua locale) della Tailandia!

Koh Samui, esotismo e divertimento

Situata al largo della provincia di Surat Thani nel golfo di Tailandia, Koh Samui è una destinazione molto amata sia dalle famiglie che dai giovani in cerca di divertimenti. Di giorno le sue spiagge e i suoi fondali sono il luogo ideale per giri in barche dal fondo trasparente alla scoperta della fauna marina locale e per immersioni, snorkeling ed altri sport acquatici. Di notte, invece, il litorale dell’isola si trasforma in una gigantesca discotesca a cielo aperto, presa d’assalto da locali e turisti che vogliono ballare fino all’alba in un scenario esotico da cartolina. Inoltre l’isola offre un’ampia gamma di soluzioni ricettive: dalle piccole capanne installate nelle spiagge ai resort più lussuosi, l’isola accontenterà sia i viaggiatori più avventurosi che quelli in cerca di ogni comfort.

Koh Samui
Koh Samui

Koh Phi Phi, l’isola di “The Beach”

Coloro che hanno visto il famoso film con Leonardo di Caprio riconosceranno subito la favolosa Maya Bay, considerata una delle più belle spiagge al mondo, molto apprezzata dai fotografi e dagli amanti delle immersioni. Situata nel mare d’Andaman, al largo della costa sud-occidentale della Tailandia, Koh Phi Phi è circodanta da un’acqua così limpida e cristallina che qualsiasi foto non saprebbe rendere onore alla bellezza del luogo.

Koh Phi Phi
Koh Phi Phi

L’eclettica Koh Lanta

A pochi minuti di barca da Koh Phi Phi si trova questo arcipelago formato dalle due isole di Lanta Noi e LantaYai. Koh Lanta è divisa tra la sua anima selvaggia e quella più turistica: i numerosi bar e ristoranti presi d’assalto dai turisti nella costa nord-occidentale di Lanta Yai fanno da contraltare alla natura lussereggiante e alle spiagge deserte di Lanta Noi. Un concentrato di paesaggi e luoghi diversi che accontenta tutti i gusti.

Koh Lanta
Koh Lanta

Koh Tao e i suoi fondali colorati

Fin dal nome, che nella lingua locale significa “Isola Tartaruga”, Koh Tao rende l’idea del suo inestimabile patromonio faunistico e delle sue bellezze naturali: tartarughe, squali grigi, balene, pesci esotici, una vegetazione florida, spiagge da songo, acque trasparenti. Ma sono soprattuto i suoi fondali – profondi dai 14 ai 30 metri e dunque adatti sia ai sub più esperti che ai principianti – e la barriera corallina che ospitano a rendere l’isola un vero e proprio paradiso acquatico per gli appassionati di snorkeling e diving.

Koh Tao
Koh Tao

Koh Samet e le sua spiagge paradisiache

Distante circa 200 km da Bangkok, Koh Samet è una delle isole più frequentate della provincia di Rayong. La popolarità e il conseguente afllusso di turisti non deve scoraggiarvi: l’atmosfera è comunque rilassata e soprattuto qui troverete, circondate dalla rigogliosa giungla tropicale, alcune delle più belle spiagge del Sud-Est asiatico.

Koh Samet
Koh Samet

Sognate una vacanza in Tailandia? Create il vostro Avviso Prezzi per trovare l’offerta migliore!


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te