Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   4 minuti di lettura

Viaggiatore buongustaio? Quest’articolo è per te. Quest’oggi il Blog del Viaggiatore fa visita a quelle mete di viaggio in giro per il vecchio continente che, oltre alle rinomate attrazioni turistiche di cui possono vantare, si fregiano di una fama gastronomica, come vedremo, del tutto meritata. Pancia mia fatti capanna: scopriamo insieme le città europee che fanno della buona tavola un marchio di fabbrica.


Le papille gustative sono avvisate: da Nord a Sud, da oriente ad occidente, l’Europa è un autentico trionfo di sapori. Metti in valigia il tuo insaziabile appetito, prepara i biglietti aerei e tieniti pronto ad una nuova, gustosa avventura nei piaceri della gastronomia internazionale!

Firenze

Ribollita e vino rosso

Non potevamo cominciare diversamente: del resto l’Italia è famosa nel mondo per la cultura del cibo e probabilmente Firenze (e la Toscana tutta) e la degna rappresentante dei nostri sapori. Tra una visita a Palazzo Pitti ed una passeggiata nel Giardino di Boboli avverti un certo languorino? È il momento giusto per raggiungere una trattoria del centro e concedersi un’esperienza culinaria sublime: tanto per cominciare, una fettunta con l’olio nuovo, tipico dell’autunno, un antipasto a base di crostini coperti d’olio d’oliva di prima spremitura; si continua con una gustosa ribollita, una zuppa di verdura e pane. La bistecca fiorentina appare scontata? Prova la trippa: condita con spezie, la si gusta in ogni angolo della città. E per finire? Una bella schiacciata con l’uva, pasta di pane farcita con uva fragola: deliziosa.

Il luogo giusto: Da Mario (via Rosina 2, nei pressi del Mercato S. Lorenzo). Tipica trattoria toscana, in cui puoi mangiare e bere all’insegna della qualità e del risparmio, da provare.

Hotel economici Firenze

Parigi, Francia

Brasserie parigina

Iniziamo smontando alcuni luoghi comuni che accompagnano il turista in visita al paese transalpino: Parigi, e più in generale la Francia, non è soltanto nouvelle cousine: i francesi adorano la cucina semplice. Baguette, formaggi, salumi, vino e salse, questi i cinque dogmi di un parigino a tavola: del resto la storia parla chiaro ed i nostri cugini vantano una cultura gastronomica millenaria. Bistrot o Brasserie? A te la scelta: ambiente familiare il primo, più elegante il secondo, entrambi accomunati da menu di tutto rispetto. Terrine al forno a base di carne o pesce per antipasto, l’entrecote  (bue marinato) e per finire una deliziosa creme bruleé. Voglia di vino? Il luogo giusto è probabilmente uno dei tanti Bar à Vin: un buon Bordeaux potrebbe fare al caso tuo.

Il luogo giusto: Leon de Bruxelles (Bd Saint Germain 131). Prezzi accettabili (€20-25), cucina a base di pesce, soprattutto cozze; ottime le patatine fritte, da assaggiare il manzo.

Offerte voli Parigi

York, Inghilterra

filetto di rana pescatrice, pietanza tradizionale della città

Ecco una bella sorpresa (neanche tanto, a dire il vero) della nostra top 4. Siamo nel Nord-Est del paese, nella contea del North Yorkshire, una città nota principalmente per la Cattedrale e Chiesa Metropolitana di San Pietro. Ma siamo sicuri di non dimenticare qualcosa? Ebbene sì: la cultura gastronomica di York è ben nota nel paese, forse un po’ meno a livello continentale. Giunto a destinazione, non puoi perderti un assaggio del prosciutto locale, autentico vanto cittadino; il tutto magari accompagnato da un buon rosso: ne trovi di tipici qualitativamente validi in città. Riservati questa meta per l’anno prossimo: settembre, con  il suo York Food and Drink Festival, è probabilmente il periodo giusto per giungervi.

Il luogo giusto: 31 Castelgate (York, Yo1 9Rn). Qualcosa di tipico o cena di classe? A te la scelta: nel primo caso, calcola una spesa che oscilla tra i €12 ed i €24, una ventina di Euro in più nel secondo. Molto gettonato tra gli abitanti del posto.

Offerte voli Leeds

Barcellona, Spagna

Eclisse di... Fideua!

C’è chi ne ammira le opere di Antoni Gaudí, concedendosi una visita alla Sagrada Família, a Casa Batlló o una passeggiata al Park Güell. Ma la bella città catalana si fa portavoce di una tradizione culinaria che affonda le sue radici nella notte dei tempi e fa sfoggio di una varietà di portate che, per quantità e numero, ha pochi pari nel mondo. Qualcosa di semplice? Pa amb tomaquet, qualcosa di molto simile alle nostre bruschette con pomodoro; poi la Fideua, la versione locale della Paella, piatto tipico valenciano: scampi, pollo, peperoni, pomodori e pasta, al posto del tradizionale riso. Un buon rosso? Ti consigliamo un calice di Les Comes d’Orto: davvero eccezionale.

Il luogo giusto: Cuines Santa-Caterina (Avinguda de Francesc Cambó, 20). Si trova all’interno del Nuovo Mercato di Santa Caterina nel quartiere El Born. Piatti tipici, ma anche fusioni di più stili: dalla cucina italiana a quella asiatica, all’insegna dell’originalità.

Offerte voli Barcellona

Hai mai assaggiato una delle pietanze di cui sopra? Quale città consiglieresti per un tour gastronomico? Fai sentire la tua voce!

Foto: Manel, David Sifry, tuscanycious, Maggie Hoffman / Flickr cc.

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te