Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   4 minuti di lettura

Ricordi il nostro articolo sulle 5 meraviglie della natura da ammirare e tutelare? Oggi continuiamo sulla stessa linea e ti proponiamo alcune idee di viaggio all’insegna dell’aria pura, qualcosa che, al giorno d’oggi, diventa sempre più raro nelle nostre città. Riesci a carpirne la purezza?


Aria pura: una risorsa che ormai scarseggia e che dunque diventa un lusso. Le maggiori metropoli, da Milano a Kathmandu, soffrono degli “effetti indesiderati” del progresso: quest’ultima fu destinazione di viaggio degli hippies a cavallo tra gli anni ’60 e ’70, eppure oggi è colpita dalla stessa sorte. Ad ogni modo, in giro per il mondo sopravvivono alcune oasi verdi, ultimi baluardi non raggiunti dall’inquinamento. Ma chissà quanto dureranno…

Lontano dal mondo moderno: le isole turistiche più tutelate

La natura insulare di un territorio può essere fonte di svariati problemi, di natura logistica ad esempio; ma per certi aspetti si tramuta in un vantaggio non di poco conto. Superato il concetto d’isolamento, alcune realtà fanno sfoggio di una verve turistica degna di una zona continentale, il tutto, condito dalla purezza dell’aria difficilmente riscontrabile sulla terraferma.

Isole Gili, Indonesia

Cidomo sull'isola di Gili, Indonesia (Foto:. AnnieGreenSprings - Flickr cc.)
Cidomo sull'isola di Gili, Indonesia (Foto:. AnnieGreenSprings - Flickr cc.)

Giungendo qui, sembra di aver raggiunto la fine del mondo. Da Bali sono necessarie alcune ore per giungervi via mare, un territorio abitato da poche centinaia di persone, che vivono di turismo e del commercio del cocco. Gli spostamenti da un punto all’altro dell’isola avvengono per mezzo delle biciclette o del ben più caratteristico cidomo, piccoli carri trainati da cavalli. Fare un giro dell’isola senza dover necessariamente allontanarsi dalle sue spiagge è un piacere che non ha prezzo.

Isole Perhentian, Malesia

Isole Perhentian, Malesia (Foto: Cgreg - Flickr cc.)
Isole Perhentian, Malesia (Foto: Cgreg - Flickr cc.)

Isole molto gettonate tra i viaggiatori “verdi”, le Perhentian sono protette dallo statuto del Parco Nazionale e fortunatamente l’impatto ambientale è davvero minimo. L’acqua dolce è fornita da fonti pubbliche, l’elettricità giunge nelle case per mezzo dei generatori diesel e delle due turbine eoliche presenti sul territorio. Non ci sono auto, non è consentita la pesca, i coralli sono protetti e guai a a fare baccano a qualsiasi ora del giorno… Dulcis in fundo, si tratta di un autentico paradiso in cui ammirare squali e tartarughe: dobbiamo aggiungere altro?

Little Corn Island

Corn IslandIn Italiano suonerebbe come “Piccola isola del Mais”, anche conosciuta come “Pequeña isla del Maíz“, in Spagnolo, lingua ufficiale insieme all’Inglese. Le sue incredibili barriere coralline richiamano numerosi amanti delle immersioni; altra caratteristica dell’isola è il divieto di circolazione imposto ai veicoli motorizzati. L’isola è lunga appena 12 km, che puoi tranquillamente percorrere a piedi o in bicicletta: si tratta probabilmente della più pittoresca tra le isole caraibiche.

Lamu, Kenya

Isola di Lamu Isla de Lamu, Kenia (Foto: MysteryBee - Flickr cc.)
Isola di Lamu, Kenya (Foto: MysteryBee - Flickr cc.)

Uno dei più antichi insediamenti swahili, oltre ad essere il meglio conservato dell’Africa orientale. La città vecchia di Lamu è stata riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

I paesi meno contaminati al mondo

Lo scorso anno, le università di Yale e Columbia hanno pubblicato una graduatoria basata su 25 variabili, tra cui la contaminazione dell’aria, le emissioni di gas serra e la qualità dell’acqua. Buone notizie per i viaggio nel vecchio continente: l’Europa si difende a suon di nazioni all’interno della speciale classifica!

1. Islanda
2. Svizzera
3. Costa Rica
4. Svezia
5. Norvegia
6. Mauritius
7. Francia
8. Austria
9. Cuba
10. Colombia

Wengen, Svizzera (Foto: Ed Coyle - Flickr cc.)
Wengen, Svizzera (Foto: Ed Coyle - Flickr cc.)

Città europee da evitare

E se l’Europa si difende bene su scala mondiale, all’interno del continente l’Italia non fa di certo la parte del leone: parallelamente alla classifica di cui sopra, è stata stilata un’altra classifica, quella inversa, che vede tristemente nella Top 5 la città eterna, Roma. Il bel paese condivide questo primato ben poco lodevole con altri paesi dell’area mediterranea, come Spagna e Grecia, oltre a Romania ed Ungheria… ma guardiamo questa impietosa lista nello specifico:

1. Bucarest – Romania
2. Budapest – Ungheria
3. Barcellona – Spagna
4. Atene – Grecia
5. Roma – Italia

InquinamentoVuoi concederti un viaggio lontano dall’inquinamento? Nello specifico, città come Copenaghen, Anversa, Bruxelles, Ginevra e Dusseldorf potrebbero fare al caso tuo.

Nella scelta della tua prossima meta di viaggio quanto conterà la qualità dell’aria? Dove andrai? Fai sentire la tua voce!


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

footer logo
Fatto con per te