Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   4 minuti di lettura

New york, animo americano e stile controverso. Città dai grandi estremi e dai forti contrasti: una dinamica frenesia regna sovrana tra le mura cittadine, tutto è un continuo divenire. Nella metropoli aleggia una sorta di Caos calmo: provate a sedervi sulla panchina di una qualsiasi strada del centro, resterete stupefatti dall’armonioso susseguirsi di entità simili e al contempo differenti. Allacciate le cinture, si parte per un nuovo viaggio, destinazione l’ombelico del mondo, New York!

Una riserva infinita d’energia pervade ogni newyorkese, tanto che la città sembra non dormire mai, 24 ore di continui via vai tra lavoratori, mamme, studenti, anziani e bambini di ogni etnia, colore e religione. La città sembra costruita a misura d’uomo: ampi spazi verdi, manifestazioni artistico-culturali, locali notturni per tutti i gusti ed una moltitudine di luoghi da visitare, tanto che per prendere parte a tutto potrebbe non essere sufficiente il dono dell’ubiquità!

Gli spazi verdi

Ma andiamo con ordine. Una metropoli dalle dimensioni della Grande Mela potrebbe risultare opprimente senza un vero e proprio polmone verde atto a dar tregua a cittadini e turisti, abituati come sono ad inalare ciò che tubi di scarico ed industrie varie producono giorno dopo giorno a ritmi insostenibili. Ecco dunque spiegata l’inequivocabile valenza del Central Park che, come una lama, trapassa il fitto susseguirsi di “canne d’organo dei suoi grattacieli”, per dirla alla Dalí, in una delle sue zone più attive: Manhattan.

Sentieri alberati, laghetti e distese di verde si susseguono in una delle zone che, nell’ideale collettivo di newyorkesi e non, rappresenta un luogo unico tanto per lo jogging mattutino quanto per le romantiche passeggiate al tramonto, quando le tonalità pastello di cui si dipinge la città ne fanno una cornice perfetta per tutti gli innamorati.

I musei

Manhattan, veduta dall'alto.

Che dire dei tanti musei che si diramano per le infinite strade della città? L’Osservatorio dell’Empire State Building è situato in cima all’omonima torre alta 320 metri, regalando punti di vista assolutamente imparagonabili su tutta l’area metropolitana, l’American Museum of Natural History è uno tra i principali musei di New York e tra i più grandi musei di storia naturale al mondo, il Museum of Modern Art, meglio conosciuto con l’acronimo MOMA, è uno dei principali musei cittadini, che vanta esposizioni d’arte contemporanea che spaziano dall’architettura alle sculture, passando per fotografie e dipinti. E ancora: il Metropolitan Museum of Art, il Guggenheim Museum, il Lincoln Center

L’elenco sarebbe ancora lungo, i luoghi da visitare sono davvero infiniti. Una buona idea per chi ha come scopo principale del suo viaggio una conoscenza approfondita dei luoghi d’interesse è assicurarsi il New York CityPass, che consente di usufruire di forti sconti ed evitare le lunghe file che, dato il richiamo delle attrazioni, inevitabilmente si creano.

I luoghi di maggior richiamo

Ponte di Brooklyn.

Su e giu per le strade del centro si sussegue un gran numero di luoghi da visitare o da scoprire. Una breve guida al vostro viaggio nella Big Apple non dispone di sufficiente spazio per contenerli tutti, cerchiamo dunque di definirne i principali:

  • La Statua della Libertà è ancora oggi il simbolo del sogno americano, quello che ha accompagnato generazioni di emigranti a raggiungere le coste americane via mare alla ricerca di una nuova vita. È possibile scalarne i vari piani, sino a giungere alla corona o, per i più temerari, alla fiaccola, godendo di una vista a dir poco spettacolare su Manhattan e Brooklyn.
  • Ground Zero, uno dei luoghi più commoventi della città, segnata dall’attacco terroristico che, dall’ 11 Settembre del 2001 in poi, ha cambiato il mondo. Qui assisterete ad uno scenario inverosimile: le lancette sembrano essersi bloccate e, sebbene lo spettacolo non sia tra i più allegri, una visita è assolutamente consigliata per tener viva la memoria. Toccante.
  • Nostalgici? Una visita a Little Italy per le strade di Manhattan vi restituirà il buon umore: qui si concentrano generazioni di italiani che nel principio del secolo scorso ne hanno fatto il proprio quartiere, conservando vive le tradizioni del Bel Paese. Di particolare importanza la Festa di San Gennaro, durante la quale le strade della zona si riempiono di persone e di colori.

I luoghi da vedere sono davvero tanti: Broadway con i suoi teatri, la Chinatown dove troverete di tutto e di più, i quartieri di Harlem e Bronx, sebbene di notte bisogna prestare particolare attenzione.

Al contrario di quanto si possa pensare, la criminalità newyorkese è in forte calo, grazie alla politica ferrea dell’amministrazione locale adottata contro il crimine: si scopre dunque che New York è molto meno pericolosa di altre città statunitensi come Los Angeles, Philadelphia e Dallas.

I voli per New York sono, di anno in anno, più accessibili, data l’enorme concorrenza vigente tra le svariate compagnie aeree nazionali ed internazionali. Allo stesso modo, soggiornare in città potrebbe rilevarsi un esperienza eccitante ed al contempo economica: trovi tutte le migliori offerte di hotel a New York nella sezione apposita di liligo.com.

Sei mai stato a New York? Raccontaci le tue esperienze di viaggio!


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te