Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   4 minuti di lettura

Dai meravigliosi parchi naturali alle spiagge incontaminate, dalle storiche città coloniali alle grandi metropoli della costa, l’immenso Paese sudamericano  offre ai turisti attrazioni per tutti i gusti, molte delle quali patrimonio dell’Unesco. Ecco una selezione di 10 luoghi imperdibili per chi decide di visitare il Brasile. Quarto Paese al mondo per estensione territoriale, il gigante sudamericano presenta un’incredibile varietà di paesaggi, città e meraviglie naturali che ne fanno una delle mete più affascinanti ed amate dai turisti. Oggi suggeriamo 10 luoghi da non perdere per chi ha deciso di volare in Brasile.

 

Paraty

A metà strada tra Rio de Janeiro e San Paolo, sorge Paraty, una delle città d’epoca coloniale meglio preservate del Brasile. Il centro storico, con i suoi palazzi bianchi ornati da bordi multicolori e con le sue strade di ciotoli irregolari chiuse al traffico, si fonde armoniosamente con la bellezza naturale delle sue spiagge incotaminate e delle montagne ripide che si tuffano nella baia e che fanno da sfondo a questa incantevole città.

Paraty

Le cascate di Iguazu

Situate al confine con l’Argentina, le cascate di Iguazi sono considerate da molti le più belle del mondo e, non a caso, la regione è stata dal 1986 sito patrimonio dell’Unesco. Con le sue 275 cadute d’acqua su un fronte di 3km, le cascate di Iguazu sono uno spettacolo della natura imperdibile.

Le cascate di Iguazu

Il Cristo Redentore e Copacabana

Simbolo non solo della città di Rio de Janeiro, ma di tutto il Brasile, il Cristo Redentore, la statua rappresentante Gesù, è stata inserita nel 2007 tra le sette meraviglie del mondo moderno. Per visitarlo occore salire in cima al monte Corcovado, a 700 metri dal livello del mare. Per riprendersi dalle fatiche della salita, non c’è niente di meglio che andare a riposarsi sotto il sole della mitica spiaggia di Copacaba.

Il Cristo Redentore

Il quartiere Lapa di Rio de Janiero

Se volete cogliere la vera anima di Rio, il quartiere di Lapa è una tappa irrinunciabile. Lapa è una delle zone più movimentate a livello musicale e di vita notturna, con decine di bar, club musicali e ristoranti retrò. La piazza antistante all’ Arcos da Lapa è un importante luogo di aggregazione della città, dove si riversa l’umanità più variopinta, motivo per cui è bene prestare la dovuta attenzione.

Il quartiere Lapa, Rio de Janeiro

Il Parque Nacional Da Chapada dos Guimaraes

Dopo aver parlato dell’ecoturismo nella regione amazzonica di Manus, questa volta ci spostiamo nello Stato del Mato Grosso, vicino al confine della Bolivia, per suggerirvi uno dei più bei parchi naturali del Brasile. Il “Parque Nacional Da Chapada dos Guimaraes” è anche uno dei meno conosciuti e ciò permette di visitarlo senza troppo affollamento di turisti, entrando a contatto con la natura in perfetta solitudine. Da non perdere la Cidade de Pedra (la città di pietra) che si trova all’interno del parco.

Il Parque Nacional Da Chapada dos Guimaraes

L’Arcipelago Fernando de Noronha

A circa 350 km dalla costa nord-orientale del Brasile, in pieno Oceano Atlantico,  si trova questo splendido arcipelago, patrimonio dell’Unesco dal 2001. Il 70% del suo territorio costituisce un enorme parco nazionale marittimo e ciò ne fa uno dei migliori siti brasiliani per le immersioni.

L'Arcipelago Fernando de Noronha

La regione di Minas Gerais

Antica regione mineraria, famosa per l’estrazione dell’oro, Minas Gerais offre due attrazioni imperdibili per i turisti: Minas de Passagem, antichissima miniera perfettamente conservata, e Ouro Preto, gioiello del barocco brasiliano, sito dell’Unesco ed importante centro artistico.

Ouro Preto

Pantanal

Pantanal, nello Stato del Mato Grosso è la più grande zona umida del mondo (150.000 kmq) e il suo nome deriva dalla parola “pantano”, per il fatto che per nove mesi all’anno l’80% della sua superficie viene sommerso dall’acqua piovana. E’ uno degli ecosistemi col maggior numero di specie di flora e fauna al mondo.

Pantanal

Il quartiere Pelourinho di Salvador de Bahia

E’ il cuore turistico e della vita notturna di Salvador de Bahia, cioé di una delle città più antiche e interessanti del Brasile col suo mix di culture diverse, tra cui la forte influenza africana.Il quartiere è anche un vitale centro culturale ed, in virtù delle sue numerose chiese e dei suoi splendidi palazzi in stile coloniale, è patrimonio dell’Unesco.

Il quartiere Pelourinho, Salvador de Bahia

Caburé

Raggiungibile solo con le barche che partono dalle città vicine, Caburé è un incantevole lembo di sabbia situato tra il fiume e l’oceano, famoso per le sue dune, che cambiano disposizione a seconda del vento e per i pozzi e i laghi effimeri creati dalle piogge.

Caburé

Quali di questi luoghi vi affascinano di più?

Foto: deltafrut, VenturaB., SF Brit, Alex Schwab, Fotos GOVBA, Jeff Belmonte, Grupo de Viagem, markhillary, Nori Almeida,

 


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

footer logo
Fatto con per te