Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   2 minuti di lettura

Il paese ellenico non attraversa un buon momento. La crisi economica, di pari passo con la situazione di governo, a dir poco complicata, riversa il paese in uno stato che preoccupa il mondo intero. Le borse crollano, il malcontento aumenta, sia all’esterno che all’interno del paese e le prospettive future non promettono nulla di buono. L’ondata di rabbia infiamma le strade della capitale e non solo. La situazione diventa insostenibile anche per i viaggiatori che intendono spostarsi da o per la Grecia.

Crisi. Una parola che in Grecia sa di attualità più che in ogni altro paese al mondo. Il 2008 sembra ormai lontano, ma non in terra ellenica: la crisi economica mondiale ha, infatti, generato un rallentamento della crescita del Pil nel 2008, seguito da una diminuzione del prodotto interno lordo nell’anno successivo che ha sancito, di fatto, il protrarsi del malcontento generale tra i lavoratori greci.

La cronaca odierna parla chiaro: si susseguono gli scontri tra le strade dei principali centri del paese, sanguinose guerriglie che ieri sono costate la vita a tre persone, a causa dell’incendio di una banca innescato da un ordigno molotov. L’economia mondiale ne risente e le borse registrano un crollo verticale.

Gli effetti di una situazione che ha dell’inverosimile si riflettono anche sul mondo dei trasporti: per la giornata di domani infatti, è stato indetto uno sciopero generale di 24 ore che investe anche i trasporti aerei. Il vettore nazionale di bandiera, Alitalia, attraverso un comunicato, ha fatto sapere che si è reso necessario cancellare alcuni voli, vale a dire Roma-Atene e Roma-Salonicco di questa sera, più la quasi totalità dei voli della giornata di domani.

La compagnia aerea sta provvedendo in queste ore a contattare i passeggeri interessati per offrire loro la migliore assistenza e dunque ricollocarli, ove possibile, sui primi voli disponibili.

A tutti coloro che intraprenderanno un viaggio da o per la Grecia, è consigliabile pertanto di restare in contatto con il proprio vettore aereo. Sul blog di liligo.com, troverai tutti gli eventuali nuovi sviluppi della vicenda.


Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te