Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   1 minuti di lettura

Sir Richard Branson, fondatore del gruppo Virgin, una compagnia che negli ultimi tempi ha intrapreso la carriera spaziale, si vestirà da assistente di volo della Air Asia e si comporterà come tale su di un volo Kuala Lumpur – Londra. Inoltre, il ricavato del volo sarà devoluto in beneficenza: di certo un modo singolare per festeggiare il giorno dei lavoratori…


Come già annunciato illo tempore, il fondatore del Virgin Group, Richard Branson, ed il suo corrispettivo a capo di Air Asia, Tony Fernandes, fecero una scommessa riguardanti le rispettive scuderie di F1: quello con meno punti in classifica a fine anno, avrebbe vestito i panni della hostess a bordo di un volo della compagnia dell’altro.

Ma com’è andata a finire la scommessa? Virgin 12°, Lotus 10°: Branson, dopo quasi 5 mesi dal termine della scommessa, vestirà i panni dell’assistente di volo a bordo di un Airbus A340-300 della Air Asia, che partirà dall’aeroporto di Kuala Lumpur e raggiungerà lo scalo londinese di Stansed.

Ad ogni modo, le conclusioni sono piuttosto semplici: il volo in questione si terrà il primo di maggio ed il ricavato dei 160 biglietti aerei in vendita andrà interamente in beneficenza. Si stima che ogni biglietto costi sui €5.000, se non altro, per il piacere di vedere un magnate dell’imprenditoria mondiale vestire i panni dell'”avvenente” hostess.

Si consideri che, aldilà della scommessa, il proprietario di Air Asia si è assicurato in questo modo un grande volume di pubblicità gratuita.

Furbata mediatica? Ai posteri l’ardua sentenza.

Voli economici
Foto: quinnums

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te