Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   7 minuti di lettura

Arte sublime, natura mozzafiato e molto altro ancora: la guida completa per visitare in auto l’incantevole Toscana.

Considerata la culla del Rinascimento e celebre per i suoi incredibili paesaggi, la Toscana è un tipica destinazione da girare in lungo e in largo in auto, per scoprire le sue meravigliose città, i suoi tesori artistici, i sentieri enograstronomici e le sue sorgenti termali.

Come arrivare

L’aeroporto del capoluogo toscano è lo scalo Amerigo Vespucci di Firenze-Peretola, ma molti vettori low cost servono anche il vicino aeroporto Galileo Galilei di Pisa, che presenta di solito collegamenti più economici dista soltanto un’ora da Firenze. Per il vostro road trip toscano potete dunque scegliere di volare a Firenze e noleggiare un’auto nel capuluogo toscano, oppure optare per il volo e il successivo noleggio auto a Pisa. La nostra guida segue seconda opzione partendo proprio dalla città della Torre pendente.

Pisa

Quando si parla della città di Galileo Galilei,la mente corre subito ai suoi moumenti simbolo conosciuti in tutti il mondo. Parliamo naturalmente della Cattedrale, il Battistero e soprattuto la celebre Torre di Pisa, tutti ubicati nella Piazza del Duomo, conosciuta anche come Piazza dei Miracoli, secondo il fortunato soprannome che ne diede D’Annunzio all’inizio del Novecento.

Piazza del Duomo

Le vostre passeggiate possono invece concentrarsi in Corso Italia, la via per gli amanti dello shopping e nei lungarni pisani, le strade che costeggiano l’Arno che attraversano la città. Fra i più noti e frequentati ci sono il Lungarno Galileo, luogo di aggragazione, pieno di bar, pub e ristoranti, e il Lungarno Mediceo, che ospita la suo interno il Palazzo Medici, la Chiesa di San Matteo e l’omonimo Museo Nazionale dove sono conservate opere dell’arte italiana di tutti I tempi.

Lungarno Mediceo
Lungarno Mediceo

Altre tappe imperdibili per una visita in città sono la stradina medievale ricca di botteghe, chiamata Borgo Stretto, la Piazza dei Cavalieri dove si trovano la prestigiosa Scuola Normale di Pisa e il Palazzo dell’Orologio, dove avrebbe trovato la morte il conte Ugolino della Gherardesca insieme a figli e nipoti,  secondo quanto raccontato da Dante nell’Inferno

Scuola Normale Superiore di Pisa
Scuola Normale Superiore di Pisa

Se tra un monumento ed una passeggiata volete concedervi un break rilassante, l’Orto Botanico pisano è il luogi ideale che fa al caso vostro.

Lucca

Visitata la città della Torre pendente, il nostro itineraio prosegue in direzione est verso Firenze, ma il nostro suggerimento è di fare prima una piccola deviazione in direzione nord-est per fare un salto a Lucca, che dista soltanto 30 km da Pisa. Resa famosa per la sua suggetiva cinta muraria cinquecentesca (Patrimonio Unesco) che la circonda, Lucca è conosciuta come la città delle 100 chiese, per via della sua importante e diffusa architettura religiosa, che insieme alle sue torri e alle sue piazze rinascimentali caratterizzano il centro storico di questa importante città d’arte toscana.

Lucca
Lucca

Fra le tante attrazioni non perdetevi la centrale Piazza San Michele, Piazza San Martino dove sorge il bellissimo Duomo di San Martino, la Basilica di Frediano, la Chiesa di San Michele e la Torre Giunigi, la più importante di Lucca, con I suoi caratteristici alberi in cima.

Duomo di San Martino
Duomo di San Martino

Infine non mancate di fare un salto nell’affascinante Fillungo, la medievale via del commercio, principale arteria del centro storico lucchese, dove sorge la Torre dell’Orologio.

Via Fillungo e Torre dell'Orologio
Via Fillungo e Torre dell’Orologio

Firenze

La patria del Rinascimento è un vero e proprio museo a cielo aperto e per visitarlo interamente occorre senz’altro avere molti giorni a disposizione. Fra i tanti tesori che custodisce il capoluogo toscano, noi vi consigliamo di concetrarvi sui prinicipali monumenti e i luoghi d’interesse imperdibili.

Firenze
Firenze

Fra questi vi è sicuramente la Chiesa dominicana di Santa Maria Novella, nei pressi della stazione. Avviata la sua costruzione nel Trecento, ma completata da Leon Battista Alberti nel 1470, questa chiesa in stile gotico e rinascimentale è una delle più importnanti di Firenze dal punto di vista sia architettonico che religioso.

Santa Maria Novella
Santa Maria Novella

Dalla piazza di Santa Maria Novella, proseguendo lungo la Via dei Banchi giungerete nella centralissima Piazza del Duomo che ospita Cattedrale di Santa Maria del Fiore (Duomo) con la famosa cupola del Brunelleschi del XIV secolo, il campanile di Giotto e il Battistero del XII secolo.

Cattedrale di Santa Maria del Fiore
Cattedrale di Santa Maria del Fiore

Riscendendo via Calzaiuoli si raggiunge poi la Chiesa di Orsanmichele con le scultore di Donatello e si arriva a Piazza della Signoria: qui  si trova il Palazzo Vecchio con la copia del David di Michelangelo.

David
David

Proseguendo in direzione dell’Arno non potrete esimervi dal visitare la Galleria degli Uffizi. Considerata tra i musei più importanti al mondo, la Galleria degli Uffizi ospita alcuni dei più grandi capolavori degli artisti del Rinascimento del calibro di Michelangelo, Leonardo, Botticelli, Raffaello.

Nascita di Venere, Botticelli, Galleria degli Uffizi
Nascita di Venere, Botticelli, Galleria degli Uffizi

Dopo la visita agli Uffizi è tempo di fare un salto a Ponte Vecchio, unico nel suo genere e reso famoso in tutto il mondo dalle sue caratteristiche botteghe di gioiellieri. Prima di lasciare Firenze, per continuare il vostro road trip toscano, ricordate che il miglior punto panoramico per godere in pieno della bellezza di Ponte Vecchio è Piazzale Michelangelo che si trova sull’altra riva dell’Arno.

Ponte Vecchio
Ponte Vecchio

Siena

La quarta tappa del nostro percorso è un’altra meravigliosa città toscana ricca di arte e storia: parliamo di Siena, situata a circa 80 km dal capoluogo in direzione sud. Il vantaggio di questa destinazione è che i suoi numerosi ed importanti monumenti sono concentrati quasi tutti in Piazza del Campo e in Piazza del Duomo

Piazza del Campo è celebre per l’imperdibile Palio di Siena che si svolge il 2 luglio e il 16 agosto; qui inoltre si affacciano il Palazzo Comunale, che il Museo Civico Cittadino e la Torre del Mangia, alta 87 metri, da cui si gode della miglire vista panoramica sulla città.

Piazza del Campo, Siena
Piazza del Campo, Siena

Piazza del Duomo, come indica il nome, ospita invece la magnificente Cattedrale di Santa Maria Assunta, uno dei più grandi esempi di architettura religiosa romanico-gotico italiana. Caraterizzata sia all’esterno che all’interno dall’alternanza di marmo bianco e verde scuro, la cattedrale accoglie al suo interno opera di grandi artisti come Donatello, Michelangelo e Pinturicchio. Assolutamente degna di nota è la cripta del Duomo con i suoi incredibili affreschi duecenteschi.

Cattedrale di Santa Maria Assunta
Cattedrale di Santa Maria Assunta

Altri stupendi affreschi, realizzati nel Cinquecento da Pinturicchio si trovano inoltre nella vicina Libreria Piccolomini altro luogo da non perdere se si visita Siena.

La tradizione gastronomica toscana

E per mangiare? Nessun problema: la Toscana infatti è fra le regioni italiane che vantano una delle migliori tradizioni gastronomiche della Penisola: cantuccini, papa al pomodoro, ribollita, lampredotto e naturalmente la famosa Fiorentina (bistecca chianina) riusciranno a farvi leccare i baffi!

Bistecca alla fiorentina
Bistecca alla fiorentina

Le Strade del Vino in Toscana

Se vi state chiedendo come accompagnare le prelibatezze elencate sopra, la risposta migliore è uno dei tanti vini toscani. La tradizione viticola toscana infatti non è inferiore alla quella gastronomica e un road trip per la Toscana non può prescindere da un tour per una delle tante Strade del Vino disseminate per la regione.

Partendo da nord la prima zona viticola da visitare è certamente quella del Chianti che si trova fra la privincia di Firenze e quella di Siena. Fra le località da non perdere in questa aerea, suggeriamo Greve in Chianti con il suo Museo del Vino che offre la possibilità di degustare oltre 200 etichette di vini toscani, Panzano in Chianti e Castellina in Chianti.

Chianti
Chianti

Proseguendo da Siena verso sud ranggiugerete altre due famose aree vinicole: Montalcino e Montepulciano.

Montalcino dista da Siena poco meno di 50 km e si trova al confine dell’incantevole Val d’Orcia, splendida vallata che regala paesaggi e borghi medievali da sogno, dove potrete gustare il delizioso Brunello che proprio qui viene prodotto.

Montalcino
Montalcino

Continuando il vostro tour del vino per altri 50 km in direzione est, arriverete a  Montepulciano. Si tratta di un antichissimo centro di origini etrusche che sorge sul crinale di una collina nella provincia di Siena al confine con l’Umbria. Grazie alla sua particolare collocazione nel territorio, Montepulciano può vantare suggestive cantine sottorranee, dove vengono conservati i suoi vini prestigiosi, fra cui spicca il Vino Nobile di Montelpuciano.

Montepulciano
Montepulciano

Se decidete di passare da queste parti, ricordatevi che  a pochi chilometri da qui sorge la riserva naturale dell’omonimo lago e a meno 50 km di distanza, in Umbria, potrete raggiungere il meraviglioso Lago Trasimeno e il suo omoninimo parco naturale.

Le terme toscane

Non tutti sanno che la Toscana è la regione d’Italia che vanta il maggior numero di stutture e sorgenti termali. La già citata Val d’Orcia è la zona più ricca di sorgente, permettendovi in questo modo di altenrare I vostri otur del vino con rilassanti riposi termali. Qui sorge ad esempio l’antica Bagno Vignoni con la sua celebre vasca romanica e i vicini Bagni San Filippo, che offrono sia le acque solforose del fosso Acqua Bianca, sia le piscine fangose della Balena Bianca.

Bagno Vignoni
Bagno Vignoni

Infine ancora più a sud al confine con Lazio si trova le famose sorgenti naturali di Petriolo e Saturnia.

Saturnia
Saturnia
Foto: sailko, mike packard / Wikimedia cc.

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te