Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   2 minuti di lettura

Il Ministero della Cultura del paese ha in programma una legge che vieti ai turisti di farsi tatuare simboli buddhisti sul corpo durante il soggiorno thailandese. Una tendenza divenuta trendy, grazie ai tatuaggi delle celebrità del jet-set, di tutt’altra opinione gli uomini di potere thailandesi: si tratterebbe di una pratica offensiva ed insensibile nei confronti della cultura locale.


In Thailandia e, più in generale, nella cultura buddhista, le immagini e le sculture raffiguranti il Buddha sono ritenute estremamente sacre. Il fenomeno in forte crescendo dei turisti che, in terra thailandese, si fanno tatuare i più disparati soggetti richiamanti il Buddhismo, ha smosso le coscienze dei thalandesi, sentitisi offesi da quella che potremmo definire una commercializzazione del culto.

Al momento pare che l’argomento sia di particolare interesse pubblico, specie a seguito dell’allungamento della lista delle celebrità che si sono concesse a questo tipo di pratica, tra cui compare, ad esempio, Angelina Jolie, fattasi tatuare in un recente viaggio in terra asiatica. In un comunicato ufficiale, il ministro della cultura ha detto:

Gli stranieri vedono questi tatuaggi come una moda, tralasciando il rispetto per la religione: magari non si rendono conto di risultare offensivi.

Niphit ha invitato tutti i centri di tatuaggi sparsi per il paese ad eliminare dall’offerta le raffigurazioni buddhiste: come? Chiedendo l’aiuto dei governatori provinciali, incaricati di ispezionare tali centri, invitando i tatuatori a cooperare. Per il momento si tratta di una pratica non illegale, ma è lecito aspettarsi che, a breve, per farsi tatuare un’immagine buddhista sarà necessario andare altrove.

Bangkok resta uno dei posti migliori al mondo per farsi un tatuaggio, specie per quanto riguarda la tecnologia a disposizione. Se vuoi vivere un’esperienza che si avvicina alla cultura locale, chiedi ai monaci buddisti: esperti esponenti di una pratica antichissima.

Offerte voli Thailandia

Il tatuaggio in giro per il mondo

Los Angeles, Stati Uniti

Tatuaggi in giro per il mondo

Il meglio del meglio lo si trova qui, a Venice Beach, nello specifico: è qui che le celebrità dello star system hollywoodiano vanno a farsi tatuare. Detto questo, prepara la tua carta di credito e prenota l’appuntamento con qualche anno di anticipo.

Offerte voli Los Angeles

Auckland, Nuova Zelanda

Lo stile Maori è divenuto famoso nel mondo grazie a personaggi in vista, quali Mike Tyson e Robbie Williams, che si sono tatuati proprio qui. Ad ogni modo, vigono rigorose limitazioni riguardanti il tipo di tatuaggio tra cui scegliere: la discriminante? La tua genealogia. Altri negozi sono destinati soltanto ai clienti Maori… insomma: se vuoi un tatuaggio in Nuova Zelanda, recati in un centro di tatuaggi kirituhi, l’unico tipo di tatuaggio destinato ai non-Maori.

Offerte voli Auckland

Barcellona, Spagna

Se ancora stai pensando a quel tatuaggio buddhista e devi abbandonare l’idea di farlo in Thailandia, la soluzione (meno suggestiva, c’è da dirlo), la trovi a poche centinaia di chilometri, senza allontanarti troppo da casa. Uno dei migliori artisti specializzati nel tatuaggio thailandese vive in Spagna, più precisamente nel capoluogo catalano: Jondix non fa nulla a colori e segue regole precise sul soggetto del tatuaggio (escludendo, ad esempio, immagini politiche o sataniche).

Offerte voli Barcellona

Ti sei mai tatuato in viaggio? Dove? Quanto è importante farsi tatuare qualcoso che rifletta il luogo visitato?

Foto: tamara.craiu, QuinnDombrowski / Flickr cc.

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te