Il Magazine del viaggiatore icon
Il Magazine del viaggiatore
  •   4 minuti di lettura

Hai un cane? O forse un gatto? Ti piace viaggiare e non vuoi lasciare da solo il tuo amico a 4 zampe? Non preoccuparti! Qui di seguito trovi alcuni semplici consigli che ti renderanno la vita facile.


Prima di volare

  • animali

    Prima di tutto, è bene controllare se puoi portare con te il tuo fidato amico in viaggio. Controllato? Bene, ora meglio accertarsi di cosa avrà bisogno. Hai qualche dubbio? Chiedi al tuo veterinario.

  • Se puoi, meglio far viaggiare il tuo animale domestico in cabina.
  • Stai pensando di acquistare un cane? Chiediti se viaggi spesso e se l’animale dovrà viaggiare spesso con te. La risposta avrà un impatto diretto sulla taglia e sulla razza da scegliere.
  • Controlla il peso del tuo animale prima di viaggiare, giacché il tema è d’interesse della compagnia con la quale viaggerai. Se necessario, metti il tuo cucciolo a dieta!
  • Il giorno prima della partenza, approfittane per andare a spasso con il tuo cane, in modo da farlo stancare. Un cane stanco e felice sarà molto più tranquillo mentre sorvola i cieli del mondo!

Documentazione necessaria

Voli tra i paesi dell’Unione Europea (a eccezione di Svezia, Regno Unito, Irlanda e Malta)

  • Passaporto per animali: è necessario per cani, gatti e furetti. Serve a dimostrare che il tuo animale domestico è in regola con le vaccinazioni (soprattutto l’antirabbica)
  • Identificazione dell’animale: tatuaggio (prima del 3 luglio 2011) o microchip, che associa l’animale al passaporto

Voli verso Svezia, Regno Unito, Irlanda e Malta

  • Oltre ai requisiti appena citati, sarà necessario un’analisi degli anticorpi, con esito positivo.

Voli da un paese membro della UE verso uno non membro

  • Le regole vigenti cambiano a seconda del paese che intendi visitare

Voli da un paese non membro verso un paese membro della UE

  • Passaporto utilizzabile solo se si viaggia da uno dei paesi prossimi all’UE inclusi in questa lista: Andorra, Croazia, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, San Marino, Svizzera e Vaticano.
  • Voli da un paese non presente nella lista di cui sopra? Meglio informarsi presso il sito dell’Unione Europea

cane

Compagnie aeree

Una volta individuati i requisiti del paese che intendi visitare, è necessario controllare le condizioni poste dalla compagnia aerea con la quale intendi viaggiare.

Ogni compagnia adotta una politica differente a riguardo: qualcuno ricorderà “Pet Airways“, il vettore creato appositamente per il trasporto di animali; oppure Lufthansa, che ha creato un’area apposita per gli animali presso l’aeroporto di Francoforte.

Un esempio? Le compagnie low cost più conosciute, come Ryanair, easyJet o Wizz Air, non permettono il trasporto di animali, né a bordo o tantomeno in stiva (fatta eccezione per i cani guida).

Alitalia – o per restare in tema di low cost, Vueling – consente il trasporto di animali, così come segue:

Alitalia

  • Non tutti i velivoli consentono il trasporto di animali a bordo: meglio dunque informarsi in anticipo, telefonando al numero 06 65640
  • Il supplemento da pagare varia in base alla destinazione e al trasporto in cabina o in stiva
  • Il trasporto in cabina è soggetto ad ulteriori restrizioni: l’animale dev’essere trasportato nell’apposito contenitore che non superi i 24x40x20 cm di dimensione

Vueling

  • Il costo per il trasporto a bordo del tuo animale è di €40 a tragitto per tutti i voli internazionali
  • L’animale dovrà viaggiare per tutto il tempo nell’apposito trasportino
  • Dimensioni massime per il trasportino: 50x40x20 cm
  • Peso massimo (trasportino incluso): 8 kg
  • Non è permesso il trasporto in stiva dell’animale

viaggio

Durante il volo

  • Se il tuo cane è molto nervoso, il tuo veterinario può somministrargli pillole calmanti, previa controllo generale delle condizioni dell’animale
  • Meglio una borsa che una scatola rigida: pesa meno ed è più comoda da indossare. Tieni presente che è nel tuo interesse viaggiare leggero, considerando che si tratta di un bagaglio a mano, che va a sommarsi ai tuoi effetti personali
  • Fa’ in modo che l’animale si abitui per tempo all’ambiente di viaggio. È una buona idea, ad esempio, farlo dormire nella borsa il giorno prima di partire. In condizioni di stress, i cani tendono a cercare un luogo sicuro in cui nascondersi e la borsa/trasportino fa proprio al caso tuo
  • Dopo il check-in, approfittane per fare un’ultima passeggiata con il tuo amico a quattro zampe, per fargli fare i suoi bisognini
  • Una volta a bordo, puoi aprire leggermente la borsa e tranquillizzare il tuo cane, accarezzandolo o dandogli il suo giocattolo preferito. Non dimenticarti di dargli da bere di tanto in tanto
  • Un cane sano può trattenere i suoi bisogni per 8-10 ore, ragion per cui un volo europeo non dovrebbe rappresentare un problema. Se viaggi con un cane anziano o con un cucciolo, meglio fargli indossare un pannolino, per evitare “incidenti”

Giunti a destinazione

  • Usciti dal terminal, approfittane affinché il cane possa dar sfogo alle sue necessità
  • Ricordati che in alcuni autobus e/o taxi, non permettono il trasporto di animali: meglio partire informati a riguardo

Consiglio finale: viaggia con il tuo fidato amico peloso solo se ben addestrato e controllato. In caso contrario, l’esperienza di viaggio potrebbe risultare stressante per te, per lui e per il resto dei passeggeri a bordo.

Questo articolo è puramente informativo e non ha carattere ufficiale, legale o vincolante. La legislazione in materia di trasporto degli animali domestici potrebbe cambiare in ogni momento: si consiglia dunque di chiedere maggiori informazioni al veterinario prima di partire e di consultare il sito della compagnia aerea con la quale intendi viaggiare.

Hai mai viaggiato con il tuo animale domestico? Raccontaci la tua esperienza!

Foto: garryknight, andreaarden, ohsarahrose, bradleyolin / Flickr cc

Trova su Liligo i migliori voli per il tuo prossimo viaggio!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

footer logo
Fatto con per te